Picco Lecco, stretta l’alleanza con UYBA Giovani: «Siamo orgogliosi. Uniti si vince»

Settimana imporante e carica di avvenimenti per la Picco Lecco.

Mentre la Prima Squadra si è radunata al “Bione” per dare il via alla preparazione in vista del big match di sabato sera con Futura Volley Giovani, capolista del girone “A” di Serie B1, il presidente Dario Righetti è stato protagonista proprio nella città varesina: qui ha messo nero su bianco l’affiliazione Gold a UYBA Volley (Unendo Yamamay Busto Arsizio)storica società della pallavolo italiana (uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa nel palmarès) sino al 2016 legata a doppio filo con la prossima avversaria delle lecchesi. Un passo in avanti per l’AcciaiTubi Alberto Picco, decisa a diventare ulteriormente un punto di riferimento anche per le realtà posizionati ai massimi livelli nazionali. Un sodalizio che ha già portato Beatrice Badini a vestire i colori lecchesi: “ponte” che sicuramente sarà percorso anche in futuro.

A ufficializzare l’accordo è stata la stessa UYBA Volley: «Appena ho saputo dal mio dirigente responsabile Christian Merati che esisteva la possibilità di affiliare una società storica come la Picco Lecco, ho subito detto di si senza pensarci un secondo – ha commentato il presidente bustocco Giuseppe Pirola -. Sono una società ben organizzata e con tante persone appassionate e volenterose di crescere ancora. L’attenzione che hanno verso i giovani, ne fanno una società di primo livello e che ha dei sani principi e valori. Insieme sono sicuro che faremo grandi cose ed otterremo dei successi a 360°».

Soddisfatto il presidente Dario Righetti, storico numero uno biancorosso: «Siamo orgogliosi di aver intrapreso la collaborazione con UYBA, Società di elevata fama e prestigio,  unitamente  alla serietà e alla passione dello staff e della dirigenza ben rappresentati dal Presidente Giuseppe Pirola. Il mondo pallavolistico e quello sportivo, più in generale, sono molto cambiati negli ultimi anni, ma ritengo che i valori dello sport siano e debbano rimanere tali: chi gioca a pallavolo deve imparare a conoscersi, a individuare e accettare i propri limiti fisici e psicologici e a intravedere le proprie potenzialità, imparando a controllarsi, concentrarsi e confrontarsi sempre con altre Persone, in un gioco di squadra con regole di comportamento precise. Sono altresì convinto che “uniti si vince mentre soli si perde”; è su queste basi che siamo convinti che la collaborazione nell’ambito del progetto UYBA ci possa stimolare al miglioramento continuo».


Last update: 2019-03-19 18:42