Acciaitubi Picco Lecco VS Capo Dorso Palau

 

ACCIAITUBI Pallavolo Lecco A.Picco vs Capo d’Orso Palau OT 3-0
(25-15, 25-19, 25-20)

Ultima partita del campionato di B1 girone A: l’Acciaitubi conclude al meglio con il risultato di 3-0 un’ottima annata pallavolistica. Il risultato era poco determinante ai fini della classifica per entrambe le squadre: la Picco già ai playoff come seconda e Palau ampiamente lontano dalla zona retrocessione. È stato comunque un bel match, caratterizzato anche da qualche scambio molto lungo e competitivo. 
Coach Milano ha dato la possibilità di giocare dal primo minuto alle giovani Rachele Mainetti e al libero Chiara Dell’Oro (che si è alternata con Garzonio), oltre ad Alessia Roncon che sostituisce le palleggiatrici infortunate Stomeo e Mandaglio. Hanno giocato anche Beatrice Badini e Giorgia Sironi. Una buona prestazione da parte di tutto il gruppo che dimostra di essere sempre pronto a dare il massimo.
Il commento della gara da parte dell’allenatore Gianfranco Milano: “Per questa partita, il cui risultato non avrebbe modificato la classifica, abbiamo scelto di lasciar riposare le giocatrici che avevano un minutaggio maggiore, come Santini e Civitico. Visto com’è andato il match, non si è reso necessario il loro ingresso in campo. Abbiamo comunque portato a casa 3 punti concludendo così al meglio il campionato: abbiamo conquistato 60 punti, un ottimo risultato per una compagine come la nostra. 
Sabato prossimo ospiteremo, per la prima delle tre gare dei quarti di finale dei playoff per la serie A, Pisogne e da lunedì inizieremo a preparare la partita. Intanto ci godiamo questo bel momento ricco ed intenso di emozioni. Mi aspetto che la città di Lecco, con i suoi numerosi tifosi e sportivi, possa sostenere le nostre giocatrici che avranno bisogno di tutto il supporto possibile, vista la giovane età di tante ragazze e la loro prima esperienza in B1.”
E quindi ora inizia l’atmosfera magica dei playoff.. La gara 1 sarà contro Iseoserrature Pisogne, squadra arrivata terza nel girone B. L’AcciaiTubi avrà bisogno di tutto il sostegno possibile da parte della città Lecco: tifosi biancorossi, amanti della pallavolo, sportivi lecchesi..tutti pronti a sostenere le ragazze sabato 11 maggio alle ore 21 al palazzetto “Al Bione”! Perché adesso è vietato smettere di sognare..la serie A!!! 

#iotifobiancorosso
#vogliadivolley
#piccolecco
#siamotornate
#gianfriteam
#playoff
#playhard

THE FABLE OF ALESSIA MANDAGLIO

La Picco Lecco ha sempre puntato sul settore giovanile.

Da anni lo fa con grande impegno, sacrificio, abnegazione, e grande passione verso il volley. 

La prima squadra è in piena lotta per salire nel campionato nazionale di serie B1. Dietro una compagine giovanile che ha appena conquistato il grande obiettivo di rimanere, nella prossima stagione, nel campionato regionale di serie C.

Ci piace, presentare a tutti voi, una parte del nostro settore giovanile. Quelle atlete che lavorano per cercare di costruire un futuro nel mondo della pallavolo.

Partiamo da Alessia Mandaglio atleta nata a Lecco il 23 Dicembre 2000 e residente ad Olginate (LC). Atlete che riescono ad interagire molto bene tra volley, famiglia e scuola.

Ciao Alessia. Che scuola frequenti?

<< Ad oggi sono al quinto anno dell'istituto tecnico per geometri e a giugno avrò la maturità.  Andando ancora a scuola le mie giornate sono veramente lunghe (anche se desidererei avere sempre più tempo di quello che realmente ho a disposizione) e impegnative.  Le gestisco ciascuna secondo una routine che ormai è più che assodata: vado a scuola, studio, faccio i compiti, vado al palazzetto ad allenarmi. Non mi pesa fare tutte queste cose anche se alle volte vorrei avere tempo per una pizza in compagnia o per un film con gli amici, ma ormai mi sono abituata.  Appena ho un momento libero cerco di passarlo con i miei amici, all'oratorio o con i miei famigliari (che vedo molto meno rispetto alle mie compagne di pallavolo e ai miei compagni di classe)>>

Proviamo a capire quali sport hai praticato?

<< Quando ero più piccola seguivo dei corsi di nuoto, come fanno quasi tutti i bambini, e nel frattempo giocavo a pallavolo nella squadra dell'oratorio di Villa San Carlo che tutt'oggi frequento.  Li partecipavo ad un campionato di CSI. Giocavo con le mie amiche ed ero molto contenta perché ottenevamo bei risultati.  Sei anni fa i miei genitori mi hanno portato alla Picco e da quel giorno sono sempre stata fedele alla squadra.  Ho partecipato ai campionati i U14 e seconda divisione, U16 e prima divisione (abbiamo ottenuto una promozione in serie D), U18 e serie D fino ad arrivare a quest'anno nel quale sto partecipando ai campionati di serie C e B1>>. Durante la scorsa stagione abbiamo sfiorato la promozione in serie C e ci siamo classificate seconde nel trofeo di Milano Monza e Lecco.

Evento sportivo che mi è rimasto impresso è stato il torneo Cornacchia World Cup nel quale ci siamo classificate seconde, contro ogni pronostico, mi sono sentita fiera di me stessa e delle mie compagne di squadra.  Ho vinto qualche premio individuale>>

Cosa significa per te la pallavolo?

<< Gioco a pallavolo perché è la mia passione. Non ho mai avuto obiettivi speciali. Ho sempre dato il massimo in ogni occasione e credo che il mio impegno sia stato ripagato in questi anni. Pratico questo sport perché amo le sensazioni che si hanno quando si gioca in una squadra e perché mi diverte veramente. Ovviamente mi prefisso degli obiettivi ma non ho mai voluto diventare nessuno nel mondo pallavolistico, se si hanno le opportunità è giusto sfruttarle, altrimenti si continua sulla propria strada!  Preferisco stare con i piedi per terra e crearmi un futuro che non sia solo fatto da pallavolo anche se questa ricopre un ruolo molto importante per me>>

A casa sono contenti di questa tua passione?

<< A casa mia sono tutti molto felici del percorso che sto facendo, mio papà in primis! Poi c'è mia mamma che è sempre pronta ad aiutarmi e mio fratello dice sempre che non lo supererò mai in fatto di sportività... Ma credo che ormai siamo quasi pari!!

Si parla molto di ciò che faccio ma in generale si parla di ogni sport, soprattutto di calcio perché sia mio papà che mio fratello allenano dei bambini>>

Il campionato ti regala forti emozioni, belle soddisfazioni, ma anche qualche delusione. Alessia quando la Picco perde una partita come la prendi? 

<< Ovviamente quando la Picco perde, penso a quello che non ha funzionato durate la partita e quello che invece è stato fruttivo. Cerco di vedere i pro e i contro del match e capire come fare per vincere la sfida successiva>>

Fai parte della rosa della prima squadra. Come vivi questa stagione?

<< Fare parte della rosa della prima squadra è un grande onore. Ho partecipato ai campionati nelle squadre delle giovanili e il mio impegno e forse il mio "dono" sono stati sfruttati e ripagati nel miglior modo possibile, sono molto contenta di questo. Ho l'opportunità di allenarmi e giocare con ragazze che hanno anche 15 anni in più di me e questo è motivo di grande orgoglio soprattutto per le carriere sportive che hanno alle loro spalle.  Ovviamente la mia prima stagione in B1 non è stata molto fortunata, ci sono stati una serie di infortuni che hanno compromesso parte del campionato ma nei momenti in cui ci sono stata, le opportunità mi sono state date e spero di averle sfruttate in un modo almeno degno. La tensione si sente ma penso che un po'di esperienza le cose migliorino>>

A livello personale ed umano?

<< Alla Picco ho trovato molte persone veramente speciali con cui ho condiviso molte esperienze e ci sono amicizie durate nonostante i percorsi pallavolistici diversi che sono stati presi nel corso degli anni.  La parte fondamentale del gioco della pallavolo è trovarsi bene con chi deve condividere con te gran parte del suo tempo e ovviamente in questo ambito incontri persone di ogni genere e molto spesso queste si rivelano di fondamentale importanza per te. Nascono vere amicizie che fanno diventare lo sport ancora più bello>>

Sei scaramantica?

<< No, non sono scaramantica e non ho un numero che mi accompagna o che ritengo mi possa portare fortuna o sfortuna>>

Preferisci andare in discoteca o mangiare una pizza con amici?

<< Ovviamente preferisco una pizza con gli amici rispetto ad una serata in discoteca>>

Ale: hai vinto un viaggio. Dove vorresti andare?

<< Se vincessi un viaggio, lo sfrutterei per andare sicuramente in un paese extraeuropeo nel quale saprei di non andare per mia spontanea iniziativa>>

Hai deciso cosa farai da grande?

<< Da grande non so molto bene cosa vorrei fare ma sarà meglio che tra poco decida. L'idea principale in un futuro immediato è quella, prima di finire le superiori, poi di iscriversi all'università ad un corso di ingegneria, quale ingegneria Civile Ambientale, ma anche qui ci devo pensare. È una scelta piuttosto complicata. Se fosse per me farei due miliardi di cose ma purtroppo ho capito che alla fine dovrò realmente scegliere una sola cosa da fare nella mia vita e questo è veramente strano per me>>

Segui il calcio o altri sport?

<< Diciamo che nonostante i due allenatori che ho a casa…. non seguo molto il calcio. Nonostante questo qualsiasi sport è sempre perfetto e sono attenta a capire al meglio le regole e lo stile di gioco.>>

Mettimi in ordine di importanza, secondo te, queste parole dando una tua spiegazione:

rispetto, amicizia, impegno, altruismo

<< In primis metterei il Rispetto perché è la fonte principale di tutti i rapporti tra persone. 

Impegno perché senza l'impegno non si può arrivare ad affrontare nessuna sfida, nemmeno delle più banali.  Altruismo ossia il pensare agli altri prima di te stesso perché nel gioco di squadra, a parer mio, vengono prima le compagne rispetto a me stessa. 

Amicizia nasce dal reciproco rispetto, dalle passioni e dagli interessi comuni>>

Colore preferito

<< Verde>>

Bevanda preferita

<< Thè verde>> 

Un tuo messaggio alla società Picco e alle tue compagne di squadra

<< Alla Picco, grazie per aver creduto in me e dato modo di poter migliorare tecnicamente e personalmente una eusfi anni. Alla squadra un imbocca al lupo per una conclusione speciale della stagione>>.

RAM SERRAMENTI PICCO LECCO VS NAZIONALE SAN MARINO

Amichevole di lusso per la Ram Serramenti Picco Lecco con la nazionale di San Marino!
Si è giocato anche alla vigilia di Pasqua, nulla di agonismo vero ma le due formazioni ci hanno messo tanto impegno. Al palazzetto del Bione si è svolta un’interessante amichevole fra la compagine biancorossa del tecnico Stefano Lullia, formazione che ha appena conquistato la salvezza nel campionato di serie C, e la nazionale di pallavolo femminile di San Marino, che sta preparando la partecipazione ai Giochi dei piccoli stati d'Europa.
La Picco Lecco è scesa in campo con Martina Ronzoni, Aurora Anghileri e Alessia Roncon al palleggio, Anna Laura Scola nel ruolo di opposto, Giulia Leandri e Nicoletta Ramini al centro, Rachele Mainetti, Chiara Dell'Oro, Michelle Brivio e Amina Sy nel ruolo di bande e, infine, Martina Zoia e Chiara Arrigoni come libero. Eccezionalmente in panchina, insieme a coach Stefano Lullia, erano presenti Elena Sabadini e il team manager della B1 Paolo Rusconi, preziosi supporti. Prima della gara, quale segno di amicizia, è stato consegnato un ricordo da parte della Federazione Sammarinese Pallavolo al Vice Presidente Luciano Lavecchia.
Il match si è concluso sul 2-2. 
Sentiamo il coach Lullia: “Soddisfatto per l'approccio alla gara contro una squadra composta da giocatrici esperte in preparazione per un importante appuntamento europeo. Le ragazze hanno risposto con entusiasmo a questo appuntamento e, considerando che siamo alla vigilia di Pasqua , le devo ringraziare per avere aderito all'iniziativa. Questa settimana abbiamo riposato e quindi ci siamo presentati senza esserci allenati, ma si vede che hanno ancora energie da spendere perchè hanno giocato scambi lunghissimi senza mai perdere la testa. E il finale del 4 set in recupero è la prova che queste ragazze giocano e si divertono."
Coach Lullia ha voluto fare giocare tutte le ragazze: “era giusto che la giornata di sport fosse per tutte. Inoltre Ronzoni, Roncon, Mainetti e Dell'Oro saranno fondamentali per il finale di stagione e per i playoff della B1."

#vogliadivolley #piccolecco #amichevole
#sanmarino #nazionale

 

Rotary Club Lecco Le Grigne

Questa sera al caminetto delle 18.45 interverrà Dario Righetti, il presidente della Pallavolo Lecco Alberto Picco, sarà accompagnato dall’allenatore e da una giocatrice della prima squadra. 

Il perché dell'invito e l'importanza di partecipare a questo interessante appuntamento risulta chiaro da quest'estratto: Il nostro attuale progetto è finalizzato al divertimento e allo svago ma anche alla crescita e, radicato sul territorio, è focalizzato su: divertimento e svago, educazione, rispetto delle regole, collaborazione, sani stili di vita, responsabilità. 
Un piccolo esempio in tal senso è rappresentato dall’istituzione di borse di studio, l’anno scorso e quest’anno, a favore delle atlete più meritevoli, sia dal punto di vista sportivo che scolastico, utile a fronteggiare alcune attuali tendenze negative sempre crescenti nel mondo adolescenziale ( apatia, bullismo, incompetenza, arroganza). Inoltre prosegue da più di dieci anni un progetto di adozione a distanza di una giovane ragazzina a Timor Est.

Lo sport, com'è per noi rotariani.

(foto da Lecco Channel News, grazie!)

Volley Parella Torino vs AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco

IL SOGNO PLAYOFF...RAGGIUNTO!!!

Volley Parella Torino vs AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco 2-3
(14-25, 25-18, 25-18, 21-25, 10-15)

Una vittoria importante, una vittoria sudata e per nulla scontata.
L'AcciaiTubi sta vivendo un momento delicato con la fine di questo primo campionato di B1 da sogno. I due infortuni quasi in contemporanea di Stomeo e Mandaglio, i palleggiatori biancorossi, hanno gettato un velo d'ombra sulla squadra. Milano ha dovuto ricorrere alle squadre giovanili chiamando Roncon dalla serie C e Ronzoni che gioca in C e in U18. 
E tutto questo succedeva a meno 2 punti dalla certezza matematica dei playoff. E i due punti sono arrivati! La Picco ha dimostrato di essere un solido team che sa affrontare 
Oltre alla classifica, è bene dare uno sguardo più profondo alla partita e sottolineare che la Picco Lecco sta creando un settore giovanile competitivo e pronto a rispondere alle chiamate della prima squadra. Ecco perché i nomi come Mainetti e Dell’Oro, a cui si aggiungono ora Roncon e Ronzoni, devono essere tenuti ben in considerazione come frutto dell’ottimo lavoro tra le giovani.
Adesso mancano due partite e un solo punto per aver assicurato il secondo posto..intanto un grande in bocca al lupo a Debora Stomeo e Alessia Mandaglio perché possano recuperare velocemente dall'infortunio! 
E che il team biancorosso riesca a chiudere al meglio il campionato!

#iotifobiancorosso #vogliadivolley #piccolecco #piccoplayoff#piccoplayhard

ACCIAITUBI Pallavolo Lecco A. Picco vs Florens Re Marcello

ACCIAITUBI Pallavolo Lecco A. Picco vs Florens Re Marcello PV 3-2
(25-15, 18-25, 21-25, 25-18, 17-15)

L’AcciaiTubi batte cassa con forza e determinazione, portando a casa due punti importantissimi per la classifica contro la sua diretta inseguitrice, la Florens Marcello di Vigevano. 
Grande partita, un gruppo solido quello biancorosso che ha voluto mostrare carattere e un buon gioco tecnico. 
I primi due set giocati in assoluto equilibrio e a metà del terzo set sul palazzetto cala il silenzio: il "mostro sacro" Debora Stomeo subisce un brutto infortunio alla spalla ed è costretta ad abbandonare il campo. Entra in campo la giovanissima Martina Ronzoni, classe 2002 (il secondo palleggio dell'AcciaiTubi si è fatta male in settimana, sempre alla spalla). 
Grande prova da parte di tutte nell'aiutare il giovane palleggio e grande prova nel mostrare la voglia di vincere ad ogni costo. Perso il terzo set, i due parziali successivi sono uno scambio punto a punto, nei quali ogni tanto cuore e anima diventano più importanti del tecnicismo più bello. 
Grande team, l'ingresso in campo di Chiara Dell'Oro e Rachele Mainetti dalle giovanili ne sono un esempio. Entrate nei momenti clou, hanno risposto a gran voce alla chiamata di coach Milano. 
Complimenti a tutte le ragazze, i play off sono sempre più vicini! 

#iotifobiancorosso #vogliadivolley #piccolecco #serieb #federvolley#gianfriteam

 

Picco Lecco, stretta l’alleanza con UYBA Giovani: «Siamo orgogliosi. Uniti si vince»

Settimana imporante e carica di avvenimenti per la Picco Lecco.

Mentre la Prima Squadra si è radunata al “Bione” per dare il via alla preparazione in vista del big match di sabato sera con Futura Volley Giovani, capolista del girone “A” di Serie B1, il presidente Dario Righetti è stato protagonista proprio nella città varesina: qui ha messo nero su bianco l’affiliazione Gold a UYBA Volley (Unendo Yamamay Busto Arsizio)storica società della pallavolo italiana (uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa nel palmarès) sino al 2016 legata a doppio filo con la prossima avversaria delle lecchesi. Un passo in avanti per l’AcciaiTubi Alberto Picco, decisa a diventare ulteriormente un punto di riferimento anche per le realtà posizionati ai massimi livelli nazionali. Un sodalizio che ha già portato Beatrice Badini a vestire i colori lecchesi: “ponte” che sicuramente sarà percorso anche in futuro.

A ufficializzare l’accordo è stata la stessa UYBA Volley: «Appena ho saputo dal mio dirigente responsabile Christian Merati che esisteva la possibilità di affiliare una società storica come la Picco Lecco, ho subito detto di si senza pensarci un secondo – ha commentato il presidente bustocco Giuseppe Pirola -. Sono una società ben organizzata e con tante persone appassionate e volenterose di crescere ancora. L’attenzione che hanno verso i giovani, ne fanno una società di primo livello e che ha dei sani principi e valori. Insieme sono sicuro che faremo grandi cose ed otterremo dei successi a 360°».

Soddisfatto il presidente Dario Righetti, storico numero uno biancorosso: «Siamo orgogliosi di aver intrapreso la collaborazione con UYBA, Società di elevata fama e prestigio,  unitamente  alla serietà e alla passione dello staff e della dirigenza ben rappresentati dal Presidente Giuseppe Pirola. Il mondo pallavolistico e quello sportivo, più in generale, sono molto cambiati negli ultimi anni, ma ritengo che i valori dello sport siano e debbano rimanere tali: chi gioca a pallavolo deve imparare a conoscersi, a individuare e accettare i propri limiti fisici e psicologici e a intravedere le proprie potenzialità, imparando a controllarsi, concentrarsi e confrontarsi sempre con altre Persone, in un gioco di squadra con regole di comportamento precise. Sono altresì convinto che “uniti si vince mentre soli si perde”; è su queste basi che siamo convinti che la collaborazione nell’ambito del progetto UYBA ci possa stimolare al miglioramento continuo».

FLORENS VIGEVANO VS ACCIAITUBI PICCO LECCO

Florens Re Marcello Pv 1 vs AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco 1-3 (19-25, 15-25, 25-23, 18-25)

Una vittoria per l’AcciaiTubi Picco Lecco molto importante sotto diversi aspetti: arriva dopo due sconfitte consecutive, contro una formazione molto forte, ed è l’ultima partita prima della pausa natalizia. Diciamo che per la Picco meglio di così non poteva andare. Coach Milano ha potuto vedere una buona dimostrazione di gran carattere e determinazione da parte delle sue giocatrici , nel primo momento non facile del campionato. Come si evince dalle sue parole: “Era la nostra partita del riscatto e i primi due set abbiamo giocato in modo ineccepibile. Chiudiamo l’anno solare con altri 3 punti importanti, che ci allontanano ancora di più dalla zona play out che resta il nostro obiettivo principale”. 

Intervista a Martina Martinelli, MVP della serata:

“Dopo le due precedenti sconfitte eravamo ancora più determinate a conquistare la vittoria sul campo difficile di Vigevano. Fin da subito abbiamo sfruttato i loro punti deboli in ricezione con un efficace servizio e abbiamo espresso un buon gioco che ci ha permesso di conquistare i primi due set; poi nel terzo set, causa calo di attenzione, abbiamo avuto una sorta di black out e abbiamo commesso troppi errori nei momenti decisivi che ci sono costati il set. Nel quarto abbiamo ripreso in mano il gioco e chiuso così la partita.

Personalmente sono contenta della vittoria e della prestazione della squadra ma anche consapevole che dobbiamo migliorare ancora molto sulla gestione degli errori nei momenti decisivi e su questo sicuramente ci lavoreremo in vista delle prossime gare post pausa natalizia.”

ACCIAITUBI PICCO LECCO VS DON COLLEONI TRESCORE BALNEARIO

La squadra biancorossa cede tra le mura amiche del “Bione” a Don Colleoni Trescone Balneario al termine di una lunga battaglia, giocata punto a punto soprattutto nel quarto set, vero snodo cruciale della gara. In vantaggio di due set a uno, ma pesantemente sotto nel punteggio in quel parziale, la Picco è risalita fino a impattare 24-24, prima degli ultimi due e decisivi servizi delle bergamasche.

Il tie-brek, in sostanza, è stato un assolo delle ospiti, che hanno allungato sin dai primi scambi e hanno guadagnato una vittoria comunque meritata, che però non toglie la nebbia da alcune decisioni arbitrali controverse.

Dopo aver incamerato il punticino e aver assorbito la seconda sconfitta consecutiva, la Picco comincerà a preparare un’altra sfida al vertice, questa volta contro Florens Re Vigevano.

Picco Lecco 2-3 Don Colleoni Trescore Balneario (25-16; 21-25; 25-16; 24-26; 8-15)

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO VS ACCIAITUBI PICCO LECCO

Futura Volley Giovani Bus.Va vs AcciaiTubi Pallavolo Lecco A.Picco 3-0

(25-16, 25-22, 25-21)

 

L'AcciaiTubi si inchina sul campo della Futura Volley di Busto ed è costretta ad una battuta di arresto in campionato. Le avversarie meritano il risultato, le nostre giocatrici hanno subìto il loro gioco ed anche il palazzetto gremito di tifosi. 

La Picco Lecco fatica da subito ad entrare in partita, subendo soprattutto in ricezione e non riuscendo a fare quei soliti punti a muro così preziosi. Nel secondo set, coach Milano inserisce Civitico (appena rientrata dall'infortunio) al posto di Badini e poi Sironi su Martinelli. Il secondo e il terzo parziale sono più combattuti, l'AcciaiTubi ritrova alcune buone giocate anche se le padrone di casa non sbagliano praticamente nulla. Ultima sostituzione con Mainetti al posto di Santini. Buona comunque la prestazione di Garzonio, sempre pronta in ricezione e in difesa soprattutto, e di Stomeo, così come sono stati preziosi i punti di capitan Ferrario e di Lancini. 

Insomma, una serata difficile per la squadra biancorossa che si ferma a quota 20 in campionato (mantenendo comunque un ottimo secondo posto), lasciando andare a 23 punti la Futura Giovani.

Sabato prossimo, 8 dicembre alle ore 21.00 al Bione, altro big match per l'AcciaiTubi contro Vigevano, quarta forza del campionato. Le ragazze biancorosse aspettano un grande sostegno da parte dei tifosi lecchesi!

 

Commento di coach Milano: 

"Partita giocata dalle avversarie sul fondamentale della battuta, che noi abbiamo subìto tanto ed ha costretto il nostro palleggiatore a non avere molte soluzioni di gioco. Anche il loro muro molto presente ci ha messo a dura prova, soprattutto su palla alta. Peccato per il secondo set in cui siamo andati avanti alla pari fino al 20, ma poi abbiano commesso qualche errore di troppo, permettendo alla avversarie di chiudere il set. Stessa situazione nel terzo parziale, troppi i nostri errori e Busto ha meritatamente chiuso la gara. 

Non siamo purtroppo riusciti a giocare la partita con un po' più di personalità, ma comunque il nostro percorso resta gratificante e riverseremo tutta la nostra voglia di fare bene sabato prossimo contro Vigevano". 

 

Commento del libero Barbara Garzonio:

"Resta un po' di amarezza perché non siamo riuscite a mettere in pratica quello che avevamo preparato. A partire dalla battuta dove siamo state troppo inefficaci, mentre al contrario loro ci hanno messo tanto in difficoltà in ricezione. Non avendo quasi mai palla in mano non siamo riuscite a fare il nostro gioco, faticando poi in ogni fondamentale. Loro hanno fatto una gran partita, hanno meritato la vittoria ma c'è dispiacere per come l'abbiamo affrontata sia tecnicamente che a livello di atteggiamento. Sicuramente in un partita come questa serviva più carattere e più personalità".

 

 

ACCIAITUBI PICCO LECCO VS ARREDO FRIGO - MAKHYMO ACQUI TERME

AcciaiTubi Pallavolo Lecco A.Picco vs Arredo Frigo  Makhymo AL 3-1 (25-7, 25-21, 23-25, 25-19)

Alla fine della settima giornata del campionato di B1, dopo la settima vittoria consecutiva, l'AcciaiTubi Picco Lecco è la capolista del girone A (20 punti come la Futura di Varese, ma con un quoziente set migliore). 

La partita contro Acqui Terme ha visto la formazione casalinga giocare una pallavolo altalenante, con un primo parziale schiacciante seguito da un buon secondo set. Ma poi le biancorosse hanno preso sottogamba le avversarie, perdendo il terzo set commettendo troppi errori grossolani, e nel quarto set la situazione è stata di parità fino al punteggio di 19. 

Buona comunque la prestazione del sestetto titolare dell'AcciaiTubi che si aggiudica altri tre punti molto importanti in campionato, con capitan Ferrrario e Badini che trascinano le compagne a suon di muri, Garzonio e Stomeo che non sbagliano mai una partita, Martinelli che con i suoi potenti attacchi non perdona, Santini e Lancini che mettono a segno i punti mancanti. 

La prossima settimana ci sarà il big match, scontro al vertice tra l'AcciaiTubi e la Futura Volley Giovani. Sarà un importante banco di prova per entrambe le formazioni, più che per il campionato che è ancora lungo e di difficile interpretazione, per disputare un ottimo gioco pallavolistico. Per chi volesse sostenere la formazione lecchese..appuntamento sabato prossimo 1 dicembre ore 21 a Busto Arsizio! 

 

TECNOTEAM ALBESE VS ACCIAITUBI PICCO LECCO

Tecnoteam Albese V.Co - AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco 1-3

(23-25, 25-18, 19-25, 14-25)

 

Sei vittorie su sei partite: l'AcciaiTubi non poteva immaginare inizio di campionato migliore di questo. Ed è seconda a un solo punto dalla capolista, la Futura Volley Giovani Bus.Varese. 

Anche sul campo di Albese con Cassano, trasferta ostica per la bravura delle avversarie e per il clima da derby del lago, le ragazze biancorosse dimostrano di essere una squadra solida e compatta, capace di imporre il proprio gioco in tutte le occasioni.

 

Le parole del nostro libero Barbara Garzonio: 

"Sapevamo sarebbe stata una partita difficile, a partire dal campo strutturalmente diverso dal nostro e dal tifo importante che da sempre sostiene la squadra comasca. Abbiamo preparato la partita focalizzandoci soprattutto sulla ricezione perché il servizio è un loro punto di forza e abbiamo cercato di costruire il gioco anche con palla staccata da rete. 

Non sappiamo dove arriveremo e non abbiamo obiettivi a lungo termine, se non quello di fare bene ad ogni partita perché il sabato è lo specchio del duro lavoro settimanale, nel quale noi ci mettiamo impegno, grinta e tanta voglia di crescere. Spero arriveremo il più in alto possibile, ma il campionato è lungo ed è difficile". 

Coach Milano commenta così il match:

"E' stata una partita, come ci aspettavamo, tosta e difficile, contro una squadra desiderosa di portare via punti alle avversarie. Abbiamo faticato tanto e abbiamo stentato nei primi due set a prendere le misure e, di conseguenza, sull'uno pari la partita era ancora completamente aperta. Siamo stati bravissimi noi a mettere la testa sulle situazioni tecniche che avevamo preparato durante la settimana e dal terzo set abbiamo impostato noi il gioco. Siamo arrivati all'ultimo set in grande forma, non abbiamo più fatto errori e non abbiamo concesso spazio ad Albese, che nel frattempo ha dovuto tirare il fiato.

Dove arriveremo? Noi stiamo giocando per accumulare punti per assicurarci la permanenza in B1. Ora sfruttiamo questo buon momento tecnico, ma siamo comunque una squadra molto giovane con 4 giocatrici esordienti in B1 e perciò dobbiamo lavorare molto, in modo costante, per mantenere questo ritmo".

Insomma..Sembra che la sorpresa iniziale di questa AcciaiTubi combattiva in B1 sia destinata a trovare conferma in ogni giornata di campionato..almeno per il momento!!

 

ACCIAITUBI PICCO LECCO VS VOLLEY 2001 GARLASCO

AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco vs Volley 2001 Garlasco Pavia 3-0

 

Altra vittoria messa in tasca per l’AcciaiTubi. Importante dimostrazione che la buona squadra c’è e che ha voglia di fare bene in questo nuovo campionato di B1. 

La parola all’allenatore Gianfranco Milano: 

“È stato importante l’atteggiamento, sapevamo di avere una qualità tecnica migliore ma quella si dimostra solo se si riesce ad essere concentrati. Sapevamo i loro limiti, li abbiamo evidenziati e siamo stati bravi noi a non andare in difficoltà quando loro hanno iniziato a murare alcuni nostri attaccanti. Sono contento della prova delle giocatrici perché hanno dimostrato di voler fare bene, in ogni occasione. Stiamo esprimendo una buona pallavolo, teniamo alta l’attenzione durante la settimana per fare in modo di continuare a sfruttare il buon momento. 

Quando è possibile facciamo in modo che tutte le atlete possano entrare in campo, perché secondo me è giusto che sperimentino il clima della partita, che spesso deve essere gestito a livello soprattutto emotivo”.

Beatrice Badini, MVP della serata: 

“Sono contenta per la prestazione personale, ma soprattutto per la squadra. Siamo state brave a portare a casa la partita che comunque doveva essere assolutamente vinta. Noi lavoriamo ogni giorno per dare il massimo in partita, senza porci obiettivi di campionato particolari. Dobbiamo solo giocare bene perché per noi è importante questo: crescere singolarmente e come gruppo.”

 

 

ABO OFFANENGO vs ACCIAITUBI PICCO LECCO

Chromavis Abo Offanengo Cremona vs AcciaiTubi Pallavolo Lecco A.Picco 2-3 

Una vittoria importante quella ottenuta sul campo di Offanengo. Soprattutto per la bravura delle avversarie, per la dimostrazione di essere un gruppo compatto che risponde bene alle chiamate di coach Milano e per la reazione di carattere dopo essere sotto 2 set a 1, in un palazzetto certamente non facile. 
La partita inizia in salita per le ragazze biancorosse: partono bene, impostando un buon gioco, ma dopo pochi punti perdono la giovane Giada Civitico per un infortunio alla mano destra. Civitico fuori, dentro Beatrice Badini che dimostra comunque di essere pronta. Tuttavia, l’imprevisto si fa sentire e la Picco subisce le avversarie, nonostante i time out di coach Milano per ridare serenità al gruppo (25-16).
Nel secondo set, sul punteggio di 14 pari, l’AcciaiTubi schiaccia l’acceleratore e, complice Santini con 2 ace, inizia a staccarsi dalle avversarie. Gli attacchi di Martinelli e Lancini sono efficaci, buone le difese di Garzonio e così chiude Santini a muro (18-25).
Il terzo set è da dimenticare per le ragazze e i tifosi biancorossi (venuti in tanti nella trasferta cremonese). Dopo pochi minuti, il punteggio è di 12-2. Mainetti entra su Santini in difesa, buone un paio di fast di capitan Ferrario e un pallonetto di Stomeo, ma niente da fare: Offanengo gioca bene le sue carte e finisce 25-15.
Nel quarto parziale la Picco dimostra di avere la stoffa di una grande squadra, compatta e lucida: 1-6, poi 2 ace di Stomeo iniziano a far vacillare le avversarie, Badini mette a segno un ottimo primo tempo, Garzonio difende tutti i palloni, muro e fast di Ferrario. Siamo 8-17 e Santini conquista un altro ace, Martinelli continua a collezionare punti (saranno ben 21 a fine match) e Santini non perdona in prima linea. Finisce 13-25.
Il quinto set è la prova del 9: sul 3 pari Stomeo va in battuta e trascina la squadra con 3 ace (10 i suoi punti personali a fine partita!). Appare subito evidente che la Picco non è disposta a perdere e dimostra di avere carattere da vendere. Le avversarie inseguono il gioco ma non c’è nulla da fare: 3-10, poi 7-12, Sironi entra per uno scambio su Stomeo, un attacco out e la partita da cardiopalma è finita. 10-15.
Che grinta! Due punti importantissimi per il campionato, contro la squadra di Offanengo nata per essere al vertice. Complimenti a tutte le giocatrici! E un grande in bocca al lupo a Giada Civitico per un rientro in campo veloce.

#iotifobiancorosso #vogliadivolley #piccolecco#gianfriteam #siamotornate #serieB1

 

ACCIAITUBI PICCO LECCO VS CLUB ITALIA CRAI

La Pallavolo Lecco A. Picco comunica, con grande piacere e con orgoglio, che mercoledì 7 novembre ospiterà al Bione il Club Italia CRAI per un allenamento congiunto con le sue squadre.

Come noto, il Club Italia partecipa al campionato di A1 e da alcuni anni rappresenta la fucina delle giovani giocatrici che approdano poi in Nazionale; Paola Egonu è il miglior esempio e prodotto del Club Italia, andata poi lo scorso anno alla Igor Novara. Nel Club Italia, attualmente, giocano quattro atlete (Fahr, Lubian, Nwakalor, Pietrini) reduci dai recenti campionati del mondo in Giappone.

E' infatti ancora viva in tutti noi l'impresa delle nostre ragazze in Giappone, con tanti italiani davanti al televisore per seguire la Finale dei Mondiali 2018 di Volley femminile (6,3 milioni di telespettatori, un vertiginoso share del 36,1%, hanno sostenuto le ragazze di Davide Mazzanti sognando l’impresa fino all’ultimo istante). Questi importanti numeri testimoniano il crescente amore del nostro Paese per la pallavolo femminile e per la nostra Nazionale.

“E’ anche per tale motivo che abbiamo ritenuto di impegnarci per questa onerosa ma entusiasmante iniziativa a favore di tutti i sostenitori della pallavolo del lecchese (ingresso gratuito!). A tal riguardo mi sembra doveroso ringraziare Gianfranco, Alessandro, Luisella e gli altri loro preziosi collaboratori per l’impegno ulteriore che metteranno per l’organizzazione dell’evento”- commenta Dario Righetti.

Il programma di mercoledì 7 novembre prevede lo svolgimento di un allenamento congiunto con le under 16 e under 18 della Picco, insieme agli allenatori di entrambi i settori giovanili, e, a seguire, un incontro con tutti i tecnici biancorossi per una formazione pratica curata dallo staff del Club Italia.

Dopodichè, dalle ore 20, ci sarà un allenamento congiunto e un'amichevole con le ragazze di B1 dell'AcciaiTubi Picco Lecco, le quali dovranno confrontarsi con avversarie importanti, come le azzurrine Elena Pietrini, Sarah Fahr, Marina Lubian e Sylvia Nwakalor che hanno appena conquistato la medaglia d'argento ai Mondiali.

 

 

 

ACCIAITUBI PICCO LECCO vs PNEUMAX LURANO

AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco vs Pneumax Lurano Bg 3-0 (25-16, 25-21, 25-16)

Terza risposta positiva in campionato da parte dell'AcciaiTubi Picco Lecco, ad oggi senza ancora aver perso nemmeno un set. 

La partita inizia con il toccante minuto di silenzio in ricordo della pallavolista Sara Anzanello, morta prematuramente dopo un duro calvario di malattia. 

Nel primo set le biancorosse si portano subito in vantaggio, grazie soprattutto agli attacchi vincenti di Santini e Martinelli, ma vengono recuperate per 2 volte da parte delle avversarie. Sul punteggio di 16-14 la Picco mette il piede sull'acceleratore, Stomeo realizza 3 ace in battuta, il capitano Ferrario esegue un muro perfetto ed è 25-16.

Nel secondo parziale la squadra di casa inizia con qualche sbavatura, ma rientra subito in partita grazie alle buone difese di Garzonio e ai punti delle bande Santini e Lancini. Ferrario mette a segno 2 ace e il vantaggio aumenta, con gli attacchi vincenti di Martinelli e il buon gioco di Stomeo. Chiude il set Civitico per 25-21. 

Coach Milano inserisce per il terzo set Badini al posto di Ferrario. Lurano fatica a tenere il ritmo della squadra biancorossa e non riesce mai a portarsi in vantaggio. Martinelli, MVP della serata, continua a mettere a segno punti, Civitico chiude ancora il set, anzi il match, sul punteggio di 25-16. 

Siamo solo all'inizio, la strada è lunga, ma l'AcciaiTubi Picco Lecco ha sicuramente dato una risposta positiva in questa nuova esperienza che è la B1. 

 

SCUOLA DEL VOLLEY VARESE vs ACCIAITUBI PALLAVOLO LECCO A.PICCO

Scuola del volley Varese VS Acciaitubi Pallavolo Lecco A.Picco 0-3
(13-25, 21-25, 16-25).

Segnale positivo per l'AcciaiTubi Picco Lecco anche nella prima trasferta.
Le ragazze biancorosse affrontano le avversarie di Varese con determinazione e concentrazione. 
Coach Milano inizia la partita con il sestetto composto da capitan Ferrario e Civitico al centro, Santini e Lancini di banda, il palleggio Stomeo, l'opposto Martinelli e il libero Garzonio. 
Il primo set inizia con un buon equilibrio tra le due squadre, ma dal punteggio di 9 - 7, con un ace di Civitico, l'AcciaiTubi prende il largo ed è subito 19 - 9 (da segnalare due ottimi primi tempi di Ferrario e gli attacchi di Lancini e Santini). Garzonio e Stomeo le solite sicurezze, già viste in casa contro Ostiano. Il set finisce 13 - 25. 
Nel secondo parziale le padrone di casa entrano in campo con maggior convinzione e si portano sul punteggio iniziale di 6 - 2 (sull'uno pari un attacco di Martinelli da posto 4 impressiona in modo positivo i tifosi presenti). La compagine di Milano recupera terreno grazie a due ace di Martinelli, alle fast messe a segno da Civitico e al punto di Stomeo con un pallonetto imprendibile per le avversarie. Badini entra al posto di Ferrario e poi la giovane Mainetti sostituisce Santini in battuta. L'AcciaiTubi compie meno errori, dal punteggio di 18 pari si porta in vantaggio e il muro di Stomeo chiude il set 21 - 25.
Nel terzo set il coach conferma Badini al posto di Ferrario, che farà una prova complessiva convincente. Le giocatrici biancorosse impostano meglio il loro gioco e non fanno mai avvicinare le avversarie, grazie a buone prestazioni in battuta e agli attacchi di Santini, Lancini e Civitico. La partita si chiude sul 25 - 16 con il muro di Lancini. 
L'AcciaiTubi conquista così altri 3 punti importanti in campionato e dimostra di saper concretizzare un buon gioco, anche se ci sono comunque margini di miglioramento. 

#iotifobiancorosso #vogliadivolley #piccolecco #gianfriteam#siamotornate 
#serieB1

 

Acciaitubi Pallavolo Lecco A.Picco VS Ra.Ma Ostiano

AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco vs CSV-Ra.Ma. Ostiano 3 - 0

Il debutto in B1 non poteva essere migliore di questo.
L'AcciaiTubi conquista la prima vittoria casalinga davanti un numeroso pubblico biancorosso. 
Il coach Gianfranco Milano schiera il seguente sestetto: Lancini, Martinelli, Ferrrario (C), Santini, Stomeo, Civitico, Garzonio (L).
Le due squadre iniziano impostando un gioco equilibrato, ma poi sul 5 pari Stomeo va in battuta, mette in difficoltà le avversarie anche con 2 ace portandosi sul 9-5.
Si continua con una serie di attacchi e muri vincenti da parte di Lancini, Civitico e Ferrario che, insieme a una Garzonio incontenibile in seconda linea, mettono in crisi Ostiano. Due ace di Lancini e il muro di Sironi (appena entrata su Stomeo) chiudono il set. 
Nel secondo parziale la Picco imposta il suo ritmo e riesce a non farsi mai raggiungere dalle avversarie, anche se si portano a meno 2 sul 23-21. Un grande recupero di Stomeo permette alla squadra biancorossa di riprendersi il servizio e Santini chiude il set con un potente attacco. 
Il terzo set inizia diversamente. Ostiano parte convinta, la Picco sembra non riuscire a reagire subito e sul 4-6 coach Milano inserisce la giovane Mainetti (al posto di Santini), che si fa trovare pronta alla chiamata e risponde bene in ricezione e in difesa. Troppi errori in difesa e di poca concentrazione portano le avversarie sul punteggio di 5-12. Rientra Santini. Milano sceglie Sironi al posto di Martinelli e piano piano le ragazze di capitan Ferrario recuperano fiducia e terreno. Buona la reazione di tutte le giocatrici in campo, che ci mettono testa e cuore, e la Picco arriva sul punteggio di 22-20. Un attacco di Lancini e l'ace di Sironi chiudono la partita.
Buona la prima!
Complimenti ragazze!

#iotifobiancorosso #vogliadivolley #piccolecco #siamotornate#gianfriteam #buonalaprima #serieB1

Alice Santini

Vi presentiamo il nostro ultimo acquisto prima dell’inizio del campionato..
Si chiama ALICE SANTINI, fiorentina di nascita e per passione, ha giocato nei campionati maggiori di pallavolo in giro per l’Italia ed ha nel suo palmares la vittoria dell’A1 con la maglia di Conegliano.
Ma lasciamo a lei lo spazio per raccontarsi! 

“La mia carriera fino ad oggi è stata bellissima! Sono molto felice del mio percorso pallavolistico perché ho fatto tutte le categorie misurandomi con tante atlete ed ho vissuto esperienze di sport e di vita che mi hanno lasciato il segno e mi hanno permesso di essere oggi la persona che sono! Sono stata molto fortunata in generale, anche se non sono mancate le stagioni difficili da ogni punto di vista ma che mi hanno comunque insegnato a crescere! 
La scorsa stagione ero ad Orvieto in A2! É stata una stagione sicuramente sopra le righe, infatti abbiamo disputato la semifinale promozione! 
Per questo anno l’obiettivo che mi prefiggo è di fare un buon campionato con un rendimento costante. Vorrei riuscire a trasmettere la mia esperienza sportiva e personale alla squadra e formare un ottimo gruppo che vada d’accordo dentro e fuori dal campo! 
I miei punti di forza sono sempre stati la ricezione e la difesa. Invece a livello caratteriale, in campo, la mia forza è sempre stata la determinazione!
Il mio sogno pallavolistico adesso è concludere la mia carriera con più successi possibili...

 

#vogliadivolley #piccolecco #iotifobiancorosso #gianfriteam#siamotornate #alicesantini

Campagna abbonamenti stagione 2018-2019

Parte ufficialmente la campagna abbonamenti 2018/2019 della Acciaitubi Pallavolo Lecco Alberto Picco per il campionato nazionale di B1. Un ritorno nella categoria dopo 25 anni per la società.

Campagna abbonamenti 2018/19
Le Picco Card sono valide per tutta la Regular Season serie B1 Girone A (13 incontri interni). 
Sono esclusi, invece, i playoff.

ABBONAMENTO 55 euro
RIDOTTO* 40 euro

*Dai 14 compiuti ai 18 anni (nati negli anni 2004-2003-2002-2001-2000) e over 65 (nati nell’anno 1953 e precedenti).

-Ingresso omaggio da 0 a 13 anni (nati nell’anno 2005 e successivi).

-Tariffa ridotta solo presentando in biglietteria un documento di identità.

-Tutti gli atleti, allenatori e dirigenti della società potranno entrare gratis con la Picco Card.

Come acquistare

Gli abbonamenti potranno essere acquistati presso la biglietteria del Palazzetto del centro sportivo Comunale “Al Bione” di Lecco.

 

#vogliadivolley #piccolecco #gianfriteam #siamotornate #iotifobiancorosso #serieB1

Presentazione B1 2018-2019

AcciaiTubi Picco Lecco pronta per la nuova avventura!
Ieri la presentazione ufficiale del gruppo biancorosso che militerà nel campionato di B1. Tanti i giornalisti, gli sponsor e i tifosi fedelissimi che hanno applaudito e accolto le giocatrici, in una bellissima cornice tutta lecchese presso la Canottieri Lecco. 
Sono intervenuti il presidente Dario Righetti, il presidente del comitato territoriale Milano-Monza-Lecco della FIPAV Massimo Sala, il consigliere comunale Roberto Nigriello e il coach Gianfranco Milano. Tra gli sponsor presenti (Officine Ambrogio Melesi, Novatex S.p.A, Sime Energia, RAM Serramenti) hanno preso parola il responsabile stampa di AcciaiTubi, Claudio Invernizzi per Invernizzi Assicurazioni e Fabio Ruscillo come sponsor tecnico Macron. 
È stata poi presentata tutta la squadra, tramite la voce del capitano Cinzia Ferrario, tra cui l’ultimo nuovo acquisto Alice Santini. 
Infine, Benny Bruno ha raccontato la nuova maglia e i simboli in essa raccolti, come il “matitone” simbolo della città di Lecco che la Picco rappresenta orgogliosa. 
Un aperitivo insieme ha concluso la serata in riva al lago..non ci resta che fare un grande in bocca al lupo a tutte le nostre ragazze!!!
Primo appuntamento da non perdere sabato 13 ottobre ore 21:00 al Bione per un tifo tutto biancorosso!

 

#vogliadivolley #piccolecco #siamotornate #gianfriteam #serieB1